Main menu

Agata racconta II edizione

Grazie alla sensibilità del Comitato Feste, anche quest'anno i festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie, a Marconia, ospiteranno l'associazione AGATA - VOLONTARI CONTRO IL CANCRO, con una iniziativa di sensibilizzazione ai temi della prevenzione e dell'importanza della diagnosi precoce.

In scena giovedì 5 settembre, la manifestazione "Agata racconta", giunta alla seconda edizione, sarà condotta dalla giornalista Maristella Montano, che, dal palco della festa che per l'occasione di trasformerà in un salotto sotto i riflettori, incontrerà Arianna Stabile, giovane e bellissima donna che ha sviluppato un tumore al seno ad appena 25 anni.
Il meraviglioso sorriso di Arianna e la delicatezza di Stella Montano nell'affrontare il tema del cancro si trasformeranno in un inno alla vita, per lanciare un messaggio di speranza ma anche di grande concretezza che possa spingere il pubblico a prendere atto della necessità di controllarsi, con la consapevolezza che tanto più è precoce la diagnosi, tanto più il cancro può essere battuto.
Sul divano di Agata, dal palco della festa di Marconia, anche la dottoressa Maria Grazia Rodriquenz, specialista in oncologia in forza all'IRCCS CROB di Rionero in Vulture.
36 anni di età, la giovane dottoressa vanta già un curriculum di tutto rispetto, con una esperienza allo IOV (Istituto Oncologico Veneto) ed una importante esperienza formativa negli Stati Uniti d'America.
Maria Grazia Rodriquenz racconterà al pubblico la sua esperienza di medico che quotidianamente si occupa di cancro, fornendo consigli e suggerimenti che porteranno ad un messaggio chiaro e più importante di ogni altro: la prevenzione salva la vita. E la salva a qualsiasi età.
La serata sarà anche l'occasione per promuovere la RACE FOR THE CURE di Susan Komen Italia, che si terrà a Matera a fine settembre. Iniziativa entusiasmante e colorata i cui proventi si trasformeranno in progetti per sostenere le donne operate di tumore al seno ed in campagne gratuite di screening.
Quaranta minuti di sensibilizzazione e solidarietà, di racconti e di emozioni, di messaggi di forza e speranza, di inviti ai controlli alla prevenzione.
I riflettori si accenderanno su "Agata racconta" giovedì 5 settembre alle ore 21 in piazza Elettra.

0
0
0
s2sdefault

Facebook

T